Frazionamento Terreni – Guida Completa

Frazionamento terreni

Frazionamento terreni: guida completa

Il frazionamento terreni, noto anche come “frazionamento catastale,” è un processo cruciale che implica la divisione di un terreno o un immobile in unità più piccole. Questa procedura è spesso necessaria per motivi ereditari, vendite immobiliari o divisioni patrimoniali. In questa guida completa, esamineremo in dettaglio il concetto di frazionamento terreni, i suoi vantaggi ed i costi associati, oltre che a scoprire in dettaglio gli step da seguire per un corretto frazionamento di unità abitative o terreni agricoli.


Cos’è il frazionamento terreni e quando è necessario?

Il frazionamento terreni, o frazionamento catastale, rappresenta un processo mediante il quale un terreno o un immobile viene suddiviso in diverse unità più piccole. Questa divisione può essere dettata da diverse ragioni, tra cui la volontà di ottenere un guadagno economico o la gestione di questioni patrimoniali ereditarie.

Vantaggi del frazionamento terreni

Uno dei principali vantaggi del frazionamento terreni è la possibilità di generare un guadagno economico. Questo si manifesta soprattutto quando si tratta di immobili, specialmente nelle aree urbane, dove il valore al metro quadro delle unità più piccole tende ad essere superiore rispetto a quello delle unità più grandi. In questo caso, la suddivisione di una proprietà può massimizzare il suo valore e la sua redditività.

Questioni ereditarie

Il frazionamento terreni può anche essere una soluzione per questioni legate alle eredità. Quando più persone sono nominate eredi di una singola proprietà, la divisione consente a ciascun erede di ricevere la propria quota equa. Tuttavia, è importante sottolineare che la procedura richiede l’autorizzazione delle autorità locali tramite un permesso edilizio.

Gli step del frazionamento di terreni agricoli

Passo 1: Ottenere l’autorizzazione dal Comune

Il primo passo nella divisione di terreni agricoli è richiedere l’autorizzazione dal Comune locale. Il rispetto rigoroso delle normative è fondamentale per evitare potenziali sanzioni e data la complessità di queste regolamentazioni, è consigliabile avvalersi dei servizi di un tecnico esperto in grado di gestire la documentazione necessaria.

Passo 2: Recupero dei documenti e rilevamenti sul posto

Il tecnico incaricato recupererà i documenti relativi al terreno e condurrà rilevamenti sul campo. Utilizzando i dati del catasto, creerà una mappa che delineerà i nuovi confini e le divisioni nelle nuove unità. Per svolgere questi compiti, i tecnici spesso utilizzano software specializzati come Pregeo, disponibili esclusivamente per esperti registrati.

Passo 3: Presentazione al Comune

Una volta completata la mappa con i nuovi confini delle particelle, questa deve essere presentata al Comune locale per l’approvazione. Questo passaggio è fondamentale per evitare il rifiuto della richiesta di divisione del terreno e per prevenire divisioni illegali.

Passo 4: Notarizzazione e trasferimento della proprietà

All’approvazione del catasto, il passo successivo è la notarizzazione della divisione del terreno. Ciò comporta l’esecuzione di un atto notarile, per il quale è necessaria la presenza di un notaio. Se l’atto notarile è stato eseguito prima della divisione agricola, potrebbe essere necessario un secondo atto di divisione. Infine, è richiesto un aggiornamento al catasto per completare con successo il processo.

Costi del frazionamento terreni agricoli

I costi associati al frazionamento di terreni agricoli possono variare notevolmente e dipendono da fattori come il tipo di terreno, il piano catastale e il lavoro coinvolto. Un tecnico qualificato valuterà questi fattori e determinerà il costo complessivo, compresa la propria tariffa.

Frazionamento di unità abitative

Il processo di divisione di unità abitative è simile a quello del frazionamento terreni, con alcune differenze nella documentazione richiesta. Le unità abitative possono includere appartamenti, case, ville, negozi e magazzini. Esaminiamo più da vicino la procedura per la divisione di un appartamento, inclusi i costi associati.

Verifica delle regole del condominio

Prima di procedere alla divisione di un appartamento, è essenziale rivedere le regole del condominio, specialmente se l’immobile fa parte di un condominio. In generale, la divisione è consentita a condizione che non comporti un impatto negativo sui sistemi dell’edificio, sull’estetica o sulla posizione delle nuove porte all’interno dell’appartamento.

Conformità alle normative locali

La procedura specifica per richiedere la divisione dipende dal piano regolatore generale comunale, dai regolamenti edilizi e da altre leggi locali. Anche se lo Stato ha emanato decreti per semplificare e uniformare queste normative, potrebbero ancora essere applicate sfumature locali.

Il processo di divisione

In generale, il processo di divisione prevede diverse fasi:

  1. Verifica dei documenti: verifica di tutti i documenti relativi all’appartamento per garantire la conformità alle normative.
  2. CILA (comunicazione d’inizio lavori asseverata): presentazione di una comunicazione d’inizio lavori asseverata al Comune. Questa comunicazione include un rapporto redatto da un tecnico qualificato che descrive le modifiche pianificate. L’approvazione del Comune è essenziale prima di iniziare i lavori.
  3. Variazioni catastali: il tecnico presenta le variazioni catastali al catasto per aggiornare i registri dell’immobile e riflettere le nuove divisioni.
  4. Notarizzazione: l’ultimo passo è la notarizzazione delle nuove divisioni immobiliari, che richiede la presenza di un notaio.

Costi del frazionamento di unità abitative

I costi associati alla divisione di unità abitative includono la tariffa del tecnico, le tasse catastali (circa €50), i costi della procedura CILA (circa €200) e le spese relative a eventuali lavori di costruzione necessari. È importante considerare anche possibili aumenti delle imposte immobiliari quando si divide un’unità abitativa.

Il frazionamento di terreni o di immobili è una decisione importante che può comportare implicazioni finanziarie e legali significative e che richiede una conoscenza approfondita delle normative locali, dei piani catastali e dei requisiti normativi.

Per una consulenza tailor-made ed un consiglio esperto sul frazionamento non esitare a contattarci o a visitare la pagina dei nostri servizi catastali.

Condividi su..